rinnovo piani terapeutici - Lombardia

Image

Di seguito un estratto della nota della Regione Lombardia riguardo il rinnovo dei piani terapeutici:

 

*****

Oggetto: Emergenza COVID-19 - Piani terapeutici, farmaci e dispositivi

 

Nelle more delle decisioni/indicazioni che dovrebbero essere fornite a breve da AIFA, per quanto

riguarda il rinnovo dei piani terapeutici dei medicinali (ad esclusione di quei Piani in cui è previsto il

monitoraggio per motivi clinici), si forniscono le seguenti indicazioni.

 

 

I Piani terapeutici (PT) riferiti a medicinali che presentano una data di scadenza tra il 1 marzo e il 30

aprile 2020 sono rinnovati automaticamente per due mesi; si precisa che attualmente questa

indicazione avrà valore sino al 30 giugno p.v.

 

Si ricorda che il rinnovo automatico, dettato da una situazione contingente di emergenza, non esime il

medico prescrittore (anche il medico di medicina generale) da una verifica rispetto alla presenza di

eventuali ADR o modifiche cliniche che necessitano di un contatto con lo specialista non differibile.

Questo vale a maggior ragione per la continuazione delle terapie in alcune aree ed in particolare per il

rinnovo dei PT per gli anticoagulanti orali ( DOAC) dove la prosecuzione non esime il curante

dall’esecuzione degli accertamenti connessi al monitoraggio.

 

Resta inteso che laddove esista un sistema strutturato di PT on line, occorre verificare la possibilità del

rinnovo da parte del medico specialista.

 

I PT relativi a dispostivi monouso, integrativa e altri dispositivi di cui al DM 12 gennaio 2017 (LEA) che

presentano una data di scadenza tra il 1 marzo e il 30 aprile e riferiti ai soggetti:

· con alimentazione speciale

· diabetici che necessitano di ausili per il controllo della glicemia

· pazienti stomizzati

· pazienti incontinenti che necessitano dei relativi ausili

 

sono rinnovati automaticamente per due mesi; si precisa che anche questa indicazione avrà valore

sino al 30 giugno p.v.

*****

Continua a leggere: